PX 200 1984

(english version on bottom)

 
 

Cosa ci fa una Vespa tra le moto? La Vespa, anche se non possiede un’anima nobile come le moto, presenta due caratteristiche non indifferenti: fa parte della storia italiana delle due ruote a motore e, tramite i vari Vespa Club, invoglia alla partecipazione di molte piacevoli attività sociali e turistiche.   

La mia Vespa non è certo un pezzo d’epoca, come il famoso faro basso di Vacanze Romane, ma,  più affidabile e veloce, consente di affrontare lunghi viaggi. Questa è la motivazione per cui permuto la mia pecedente GTR rossa con l’attuale PX 200.

La mia attività con il PX procede piacevolmente e, soprattutto, il mio sogno di attraversare gli USA coast to coast, percorrendo la mitica  Route 66 va a buon fine.

Il progetto in ambito vespistico è di continuare a girovagare con il mio PX e di partecipare a qualche raduno con la mia Vespa in legno, i cui lavori sono finiti.

Why a Vespa among bikes? Vespa, although not fitted with a noble soul as bikes, presents two important characteristics: it is part of the Italian history after WWII and, through several worldwide Vespa Clubs, induces to many pleasant activities.

My Vespa is not a vintage vehicle, as the famous “low head-light” of the movie Vacanze Romane, but it is reliable, fast and capable of long range journeys. This is the reason why I change my previous red GTR with this PX 200. My very ambitious dream,  to cross USA coast to coast thought the historic Route 66, becomes a reality.

In the field of Vespas, my project is to continue to  roam around in various events and to participate to some Vespa meeting with my Wooden Vespa, whose works are completed.

Per una descrizione più approfondita della vespa vai a pag 25 de IL MIO LIBRO