BICICARROZZETTA AD ALTE PRESTAZIONI

HIGH PERFOMANCES BYCYCLE SIDECAR

(english version on bottom)

 

Il mondo è oggi esposto a molteplici sfide globali, tra le quali spiccano l’aumento demografico e la continua ricerca di più avanzate soluzioni tecnologiche. Queste sfide si ripercuotono su vari aspetti della vita quotidiana, tra cui anche quello dei sidecar per velocipedi. Per affrontare queste sfide, rafforzate con l’arrivo del secondo nipotino,  si è reso necessario affiancare alla mia bicicarrozzetta d’epoca Raleigh monoposto, un nuovo sidecar  biposto di più avanzate caratteristiche.

E’ stato così realizzato un nuovo veicolo ad alte pretazioni  utilizzando la mia Bianchi degli anni 80. La bici è stata equipaggiata con un nuovo sistema di aggancio basculante rapido e la navicella, costruita con la tecnica dello strip planking, di chiara ispirazione kayakista, è risultata pesare 6 kili, senza telaio e ruota. I due posti sono in tandem, dove quello anteriore può essere facilmente rimosso per rendere l’interno più spazioso nel caso di trasporto di passeggero singolo. La parte posteriore della navicella a “coda tronca” con comodo portapacchi ricorda un famoso spider  italiano anni 70.

Le prove su strada hanno dimostrato che gli obiettivi stabiliti in fase progettuale sono stati raggiunti. Infine lo sgancio rapido si è rivelato utilissimo per il rimessaggio dei due componenti la bicicarrozzetta. Rimane il neo della troppa pesantezza del telaio, realizzato in scatolato di ferro anziche in alluminio. In caso di pioggia la bicicarrozzetta non viene impiegata.

Nowdays world is exposed to multiple global challenges, among which the demographic pressure and the continuous search for more advanced technological solutions stand out. These challenges affect various aspects of daily life, including sidecar for velocipedes. To face these challenges, strengthened with the arrival of my second grandchild, it became necessary to add to my vintage Raleigh single seat sidecar, a new two seats sidecar with more advanced features.

A new high performances sidecar created, using my 1980 Bianchi bicycle. The bike was equipped with a new quick  connect pivoting system and the sidecar body, built with the strip planking technique, clearly kayak inspired, came out to weigh 6 kilos, without the frame and wheel. The two seats are positioned in tandem, where the front one can be easily removed to make the interior more spacious for a single passenger transport.

Road tests have shown that the objectives established in the design phase have been achieved. The quick connect system proved to be very useful for storing the two vehicle components.